MUSICA MAESTRO – l’ascolto della musica aumenta la produttività in Azienda

MUSICA MAESTRO – l’ascolto della musica aumenta la produttività in Azienda

Uno studio della MINDLAB INTERNATIONAL, società inglese specializzata in neuromarketing, ha dimostrato che l’effetto della musica negli ambienti di lavoro aumenta la produttività dei dipendenti.

Che l’effetto della musica migliorasse le performance degli esseri umani non è una scoperta così straordinaria. Già da molto tempo, infatti,  è noto come la musica riesca ad offrire molteplici benefici sia ad animali che a piante.
Facendo ascoltare dolci armonie alle loro mucche e alle loro galline i fattori riescono ad ottenere massicce produzioni di latte e di uova.
Anche in agricoltura la musica aumenta la produttività e la qualità dei prodotti.
Il famoso direttore d’orchestra Beppe Vessicchio cura le vigne del Roero infondendo musica tra i filari, ottenendo oltre a vini prelibati anche stupendi pomodori e altri ortaggi; Carlo Cignozi, in val d’Orcia, ottiene vini D.O.C. grazie alla continua esposizione  delle sue vigne alla musica classica di Mozart, non per altro è definito l’uomo che sussurra alle vigne.

Dove sta, quindi, la novità nell’essere umano?
Se dovessimo pensare alla qualità di ogni nostro gesto valutandone i benefici produttivi e quantitativi è semplice capire come funziona il meccanismo: infondendo musica si migliorano i risultati lavorativi.
Ma quali benefici, invece, possiamo ottenere sulla nostra vita al di fuori dell’ambiente produttivo dopo una giornata di lavoro trascorsa in un ambiente sussurrato di musica?
Beh, sicuramente l’esperienza personale ci porta ad esprimere una sola frase: “una vita più serena”, un animo certamente meno stanco e più disponibile anche dopo 8 le ore di lavoro. Lasciate che la musica vi accompagni per quel terzo di giornata dove il rumore di attrezzature o il fruscio dei pc le renderebbe senza dubbio aride.
Per questo motivo da Saoncella la musica non si ferma mai.

“Diffondere musica nei luoghi di lavoro è un’esperienza salutare che renderà i vostri rapporti più sereni e produttivi”

FOCUS SULL’ARTISTA

E quale musica è più indicata per le ore lavorative?
Ovviamente ognuno di noi ha i propri gusti, ed esistono numerose società di ricerca che consigliano i generi musicali più indicati per aumentare la produttività nell’ambiente di lavoro.
Ma noi di Saoncella siamo per una sana libertà, quindi, quello che possiamo consigliarvi è questo: “Siate ricchi di proposte soft!”

Ed ora, un breve focus su un artista che, secondo la nostra conoscenza, renderà piacevole la vostra giornata lavorativa:

Chitarrista e cantante raffinato, George Benson ha saputo spaziare dal Jazz delle origini, passando per l’R&B fino ad arrivare al Pop, con hit che tutti noi conosciamo.
Ma sono proprio i brani R&B meno noti che noi indichiamo come piacevole compagnia durante le vostre giornate di lavoro. Fatevi accompagnare dalle calde e delicate note di WEEKEND IN LA….

Il piacere sarà garantito.

Marco Saoncella