[News]
corten1
POSTED BY alberto ON 12 ottobre 2015 / 0 COMMENTS
Apri gli orizzonti al futuro, Saoncella presenta le nuove finiture effetto “Corten”

Saoncella Snc rivisita il passato e lo proietta verso il design del futuro!
Forgiando le nuove tecnologie e i gusti retrò nasce l’effetto corten. Questa tipologia di prodotto in grado di conferire a qualsiasi supporto l’aspetto della più naturale ossidazione del vero Acciaio Corten naturale, regalando matericità a tutti quei supporti che per natura chimico fisica non posso ossidarsi.

corten1

La particolarità dell’effetto corten è quella di riprodurre il colore vivo dettato da sfumature chiare e scure in maniera naturale grazie all’impiego di nuove tecnologie brevettate dal laboratorio di ricerca e sviluppo della Saoncella Snc.

La finitura corten regala ad ogni superficie l’aspetto vivo, materico, tattile del vero acciaio corten sopperendo ai limiti di impiego della materia prima originale (l’effetto materico corten non rilascia polvere di ossido di ferro).

Questo prodotto ad altissima adesione non ingiallente, ha un aspetto sia tattile che visivo accattivante e non uniforme.
Il prodotto può essere applicato sia su supporti da esterno che da interno, è altamente resistente all’usura, ai prodotti chimici, agli alimenti, agli shock termici, e, attraverso l’utilizzo degli appositi protettivi, anche alla corrosione salina.

È un prodotto di nuova generazione utilizzato per riprodurre perfettamente la finitura originale corten su ogni genere di manufatto.

corten2

Sostituisce perfettamente l’utilizzo di finiture di difficile gestione non stabili nel tempo(rilascio di ruggine sulle superfici sottostanti) ed a volte pericolose ed inquinanti.

La sua versatilità, la sua bellezza cromatica nelle sfumature, il colore e l’aspetto tattile visivo altamente gradevole lo rendono uno strumento indispensabile per tutti i brands, designers e architetti che vogliono portare il lusso e l’originalità laddove il limite della natura chimico fisica dei supporti non lo permette.

Tag:

Comments